COUNSELING - Diana Scatozza

"Non ce la faccio più, mi aiuti": è la frase che, più frequentemente, porta le persone da me.

Intervengo per circoscrivere e ri-solvere un problema personale, come difficoltà sentimentali o familiari, crisi personali, problemi di lavoro o di relazione.

Posso essere utile anche quando c’è la necessità di un orientamento o di un confronto su una questione specifica.

Come Counselor mi impegno per dare alla sofferenza e alla confusione un perimetro, in modo che esse non siano pervasive e cristallizzanti tanto da provocare manifestazioni fisiche.

Nel trattare pazienti per un problema medico o alimentare/nutrizionale mi è capitato, più volte, di riscontrare che esso era anche la manifestazione di un disagio personale, che emergeva durante il trattamento.

Affiancando un lavoro di Counseling, anche la situazione medica ne traeva vantaggio.

Il mio obiettivo è di mettere la persona in grado di esaminare con più consapevolezza la situazione di disagio e di superarla attingendo ai suoi punti di forza e alle sue capacità di autodeterminazione.

Solo così potrà affrontare le situazioni della vita in maniera più positiva e articolata, quindi autonoma, libera e responsabile.

La mia modalità Be-to-Be, incontro da persona a persona, deriva da qui.

Lavoro, in condizioni particolari, anche via Skype.